E paghiamo sempre noi!!!!

Se qualcuno crede che la politica abbia effettuato dei tagli alla spesa pubblica, come i giornalisti ci vogliono far credere, per finanziare la ripresa delle piccole e medie imprese, allora possiamo dire che farebbe bene a credere anche alla Befana. Infatti non tutti sanno, o forse non è dovuto sapere a tutti, che nella Legge di Stabilità o instabilità è stato inserito un emendamento che interessa la compravendita immobiliare, nello specifico prevede che l’acquirente consegni la somma per l’acquisto dell’immobile al Notaio che provvederà a depositare su un fondo, tramite un conto corrente creato per tale scopo, per un massimo di trenta giorni e comunque fino a quando non sarà avvenuta la trascrizione dell’atto di compravendita. La novità qual è? la novità è che gli interessi prodotti da questi depositi, serviranno a finanziare le piccole e medie imprese in difficoltà economica. Tale emendamento è passato con gran silenzio e con il benestare di tutti, nonostante, come al solito, si mettono le mani nel portafoglio degli italiani.

Comunque i signori venditori ricordino, prima di prendere eventuali impegni, che le somme della loro vendita immobiliare gli sarà versata al massimo dopo trenta giorni.